home Servizi Recupero IBC: nuova vita alle cisternette

Recupero IBC: nuova vita alle cisternette

Le cisternette mille litri, o Intermediate Bulk Container, sono fra i più utili contenitori per sostanze liquide che l’industria utilizzi quotidianamente, e hanno il vantaggio di poter essere riutilizzate più volte se correttamente trattate. Per questa ragione il recupero IBC è un’attività estremamente interessante, sia sotto il profilo dei costi che sotto quello ecologico, per tutte quelle aziende che fanno uso di grandi quantità di liquidi, come ad esempio quelle chimiche o quelle alimentari: il recupero IBC permette infatti dei risparmi notevoli, evitando la necessità di riacquistare contenitori che possono invece essere semplicemente rigenerati e rimessi in condizioni ideali.

Quando infatti si parla di recupero IBC, non si può prescindere dal parlare di rigenerazione. Le cisternette infatti devono essere riportate a condizioni pari al nuovo, perchè sia possibile impiegarle di nuovo per il trasporto dei liquidi più diversi, e per far questo le aziende che si occupano di recupero IBC devono mettere in atto una serie di azioni per eliminare ogni rischio di contaminazione. Per prima cosa infatti, è necessario effettuare una cernita, perchè non in tutti i casi è possibile procedere al recupero IBC: talvolta la cisternetta è eccessivamente contaminata, oppure in condizioni non ideali, e quindi il processo di rigenerazione non sarebbe possibile. In questi casi non si può fare altro che inviare il contenitore allo smaltimento – sebbene spesso sia comunque possibile salvarne almeno la gabbia metallica, a cui si potrà applicare un otre nuovo.

Ma in quei casi nei quali, invece, la cernita mostra che il recupero IBC è possibile, la cisternetta millelitri viene sottoposta ad un intenso e ripetuto lavaggio, che ha lo scopo di eliminare ogni traccia del precedente contenuto dalle pareti interne, in modo che risultino perfettamente pulite come quando la cisternetta era appena stata realizzata. Ovviamente, fa parte del recupero IBC anche l’intero processo di smaltimento di tali sostanze, che spesso richiede l’accumulo in apposite cisterne o addirittura la combustione in un post-combustore per distruggere interamente le scorie. Una volta che la ripulitura è finita, il recupero IBC è completato, ed è possibile passare alla fase di ridistribuzione di un prodotto che può, spesso, essere persino riomologato interamente, e quindi essere adatto a qualsiasi tipo di sostanza: come nuovo.