home Servizi 3 cose che devi sapere prima di tornare in bicicletta

3 cose che devi sapere prima di tornare in bicicletta

Le biciclette elettriche sono sempre state un modo sano ed ecologico per spostarsi, ma da quando è iniziata la pandemia è stato probabilmente più sicuro dei trasporti pubblici. Non c'è da meravigliarsi quindi che più ciclisti siano scesi in strada durante il blocco , raggiungendo 3,84 volte il livello normale il 5 maggio, secondo le statistiche del governo.

Si dice che le donne abbiano guidato questa tendenza, con l'app per il ciclismo Strava che ha registrato un aumento del 108% dei caricamenti da parte di donne di età compresa tra 18 e 29 anni.

Le restrizioni potrebbero essere allentate, ma non è troppo tardi per risparmiare denaro e godere dei numerosi benefici per la salute che il ciclismo ha da offrire. Abbiamo messo insieme un elenco di cose da fare e da non fare per aiutarti a tornare in sella.

 

Metti da parte il tempo per scegliere la bici giusta

Se non possiedi già una bicicletta, pensa attentamente a come – e dove – la utilizzerai prima di stabilirti su una nuova corsa. Le mountain bike generalmente tendono ad essere più pesanti con pneumatici spessi che rendono breve il lavoro su terreni più accidentati. Sono una scelta migliore se guidi lungo la tua alzaia locale o su piste fuoristrada. Le bici da strada sono più leggere, più veloci e hanno pneumatici più sottili. Potrebbero essere più adatti a te se prevedi di andare molto in bicicletta su strada, ad esempio durante il tragitto per andare al lavoro. Le bici ibride, come ci si potrebbe aspettare, combinano elementi dei due. Se non sei sicuro, chiedi consiglio al tuo negozio di biciclette locale.

 

NON sguazzare su un sacco di kit appariscenti

Se vuoi vestirti in lycra coordinata dalla testa ai piedi, più potere per te. Ma la realtà è che non hai bisogno di molto più di una bicicletta e un casco se ti stai avventurando di nuovo su due ruote.

"La cosa grandiosa del ciclismo è che non hai bisogno di un sacco di kit o attrezzature fantasiose", osserva Christina Bengston dell'ente benefico Cycling UK. 'Non c'è bisogno di tirare fuori la lycra! Qualsiasi indumento andrà bene, ma tieni presente che i vestiti larghi possono impigliarsi nella catena della tua bici. È anche sensato portare con sé un kit di riparazione delle forature, una camera d'aria di ricambio, una pompa e alcune leve per pneumatici.'

 

NON perderti!

Se non hai intenzione di percorrere lo stesso percorso tutti i giorni o non sei sicuro di orientarti su due ruote, usa il tuo smartphone e Google Maps come navigatore da ciclismo. Avrai bisogno di un supporto per bici per il tuo telefono, preferibilmente uno con una copertura impermeabile nel caso in cui piova sulla tua parata a pedali. Il Tigra Sport MountCase 2 viene fornito con un parapioggia e una staffa di montaggio ed è compatibile con iPhone X.